Mario Bellini

Designer e architetto - Milanese, è una delle più prestigiose firme del design nel mondo. La sua opera spazia dal disegno urbano ed architettonico al disegno degli arredi e dei prodotti industriali. La sua attività, iniziata a partire dal 1963, lo vede consulente e responsabile per il disegno industriale della Olivetti e attivo nel campo dell’automobile come progettista per Fiat, Lancia e Renault. Nel design per Bellini l’ergonomia è solo uno degli elementi progettuali a cui vanno aggiunti molti altri parametri quali la senzazione tattile, il colore, la forma innovativa. La sua attività lo vede collaborare con numerosissime aziende italiane ed internazionali quali ad esempio, Artemide, B&B Italia, Cassina, Yamaha, Brionvega, Flos, Rosenthal, Vitra. Premiato con il Compasso d’Oro e altri riconoscimenti internazionali, è presente con 25 opere nella collezione permanente del Museum of Modern Art di New York che gli dedica una mostra personale. Dal 1986 al 1991 dirige la rivista Domus. Dagli anni ‘80 lavora prevalentemente nel campo dell’architettura in Europa, Giappone, Stati Uniti ed Emirati Arabi.Tra le sue realizzazioni il quartiere Portello della Fiera di Milano, il Centro Esposizioni e Congressi di Villa Erba sul lago di Como, il Museo della Storia di Bologna, il Quartier generale della Deutsche Bank a Francoforte, il Tokyo Design Center in Giappone, dove realizza altri rilevanti complessi architettonici, la sede di Natuzzi America negli USA, il nuovo quartiere della Fiera di Essen in Germania, la National Gallery of Victoria, a Melbourne, Australia, l’incarico per la nuova Biblioteca Centrale e Teatro di Torino, e il Museo di Arti Islamiche al Louvre di Parigi. Nel 2004 il Presidente della Repubblica Italiana, gli ha conferito la Medaglia d'Oro quale riconoscimento per la sua attività in Italia e all'estero.