Alessandro Mendini

Designer e architetto - Alessandro Mendini, architetto, è considerato uno dei massimi maestri del design. Dalla fine degli anni settanta è tra i rinnovatori del design italiano sia come intellettuale e autore di scritti sia come membro autorevole del gruppo Alchimia. Con Branzi e Sottsass è il principale teorico e promotore del rinnovamento del design italiano degli anni Ottanta. Nel 1989 ha fondato a Milano l’Atelier Mendini ed ha realizzato oggetti, mobili, ambienti, installazioni, edifici dandovi un taglio personalissimo. Già Direttore di riviste quali Casabella, Modo e Domus, sul suo lavoro e su quello realizzato con l’Atelier Alchimia sono uscite monografie in varie lingue. Interessato specialmente al design neo moderno e contemporaneo, la sua collaborazione con compagnie internazionali, quali Alessi, Philips, Swatch, Venini, Cartier e Swarovski, per le quali è spesso consulente per la risoluzione dei loro problemi di immagine e di design, ha dato luogo ad una serie di prodotti famosi in tutto il mondo. Molto conosciuti sono anche i suoi mobili tra i quali è la poltrona di Proust esposta in diverse collezioni permanenti quali il triennale museum design. La sua attività di designer riceve numerosi premi tra cui il Compasso d’oro nel 1979 e nel 1981. Membro onorario della Bezalel Academy of Arts and Design a Gerusalemme, per il valore della sua opera ha ricevuto l'onorificenza dell’Architectual League di New York, la laurea honoris causa al Politecnico di Milano ed è stato nominato Chevalier des Arts et des Lettres in Francia. Professore di design alla Hochschule fur Angewandte Kunst a Vienna, ha organizzato diverse esposizioni in Italia e all’estero. Suoi prodotti si trovano nelle collezioni permanenti di  musei quali il Museo d’Arte Moderna di New York, e il Centro Pompidou di Parigi. Tra i progetti d’architettura vanno citati la casa e le fabbriche Alessi a Omegna, il Teatro della Bicchieraia ad Arezzo, la nuova piscina olimpionica a Trieste, alcune stazioni di metropolitana e il restauro della Villa Comunale a Napoli, la Torre del Paradiso a Hiroshima, il museo di Groningen, Olanda, il palazzo per gli uffici Madsack ad Hannover e un palazzo Commerciale a Lörrach in Germania.