Dieter e Michael Sieger

Architetto - Dieter Sieger, nato a Munster in Germania, ha gettato le fondamenta della sua carriera di imprenditore di successo già durante gli studi. Affermatosi come architetto con la costruzione di ville di lusso, all’inizio degli anni 80 è pervenuto al design industriale, traendo ispirazione dalla cantieristica navale. Sieger acquista notorietà con la realizzazione di ville in Grecia, Spagna, Francia, USA e Arabia Saudita, barche a vela e yachts e prodotti per l’industria sanitaria insigniti con numerosi premi internazionali e che ne fanno uno dei designer più ricercati dalle aziende che ne richiedono una consulenza che va dal design dei prodotti alla loro presentazione, fino alla realizzazione architettonica delle sedi della stessa. L’abilità sviluppata negli interni delle imbarcazioni da diporto che consiste nell’ottenere i massimi risultati da uno spazio limitato viene da lui ben presto riversata nell’industria degli idrosanitari, e con essa la Dornbracht. Già nel 1985 è così sorta una delle rubinetterie più premiate del mondo, la serie Domani. Ad essa hanno fatto seguito altre serie, fra cui la celeberrima linea Tara della Dornbracht, che viene venduta in oltre 60 paesi del mondo. Negli anni l’azienda famigliare “sieger design”, passa alla seconda generazione con i figli Christian e Michael che lo hanno affiancato nella gestione delle studio Sieger Design Consultant che ha sede nello splendido Castello Harkotten nel Sassenberg e che fa ormai parte dei più rinomati studi di design in Europa. Oltre che nel campo degli idrosanitari, l’azienda si è fatta un nome anche in altri settori. Ad essa sono legate le porcellane della Arzberg, i camini della Skantherm oppure anche marchi come Ritzenhoff e Octopus. Dall’idea originaria alla strategia di marketing, dall’ideazione fino all’imballaggio passando per lo sviluppo del prodotto, dal catalogo prodotti all’allestimento fiere: la sieger design offre al cliente un servizio completo. Dieter Sieger è Presidente dal 1997 del Deutsche designer Club (DDC).